Campania, De Luca: «Laboratori privati potranno fare il tampone ai cittadini»

Vincenzo De Luca apre ai laboratori: i cittadini potranno svolgere il tampone per il Covid-19 anche nelle strutture sanitarie private. Lo si è deciso in una riunione svolta in Regione con i componenti dell’Unità di Crisi e i direttori generali delle Asl e delle Aziende ospedaliere di Napoli e provincia per una verifica complessiva sull’andamento del contagio. A darne notizia lo stesso il presidente della Regione Campania.

Pubblicità

«Nel corso della riunione, anche in considerazione del quadro epidemiologico e del massivo contact tracing in atto, è stato deciso di autorizzare le strutture private ad effettuare tamponi a singoli privati cittadini, con obbligo di comunicare gli esiti, positivi e negativi, alla piattaforma sanitaria regionale» afferma De Luca in un comunicato.

Negli utimi tempi, in Regione, sono giunte molte lamentele per i lunghi tempi d’attesa per conoscere l’esito dei test e per questo motivo «è stata ribadita ai direttori generali l’indicazione di comunicare l’esito dei tamponi in 24/48 ore massimo, con particolare attenzione ai casi sospetti nelle scuole. Le strutture competenti sono state richiamate a trasmettere i numeri telefonici per consentire l’invio del risultato del tampone via sms, come già avviene per alcuni laboratori».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Inoltre «nella giornata di domani sarà aggiudicata la gara di Soresa per scegliere ulteriori laboratori in grado di aumentare il numero di tamponi. Sui test salivari è stato comunicato dal Ministero della Salute che sarà validata a breve una specifica tipologia di test» conclude la nota del governatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Torre Annunziata, Alfano: «Rispetto ogni orientamento sessuale, parole estrapolate per colpirmi»

Il candidato dell'Alleanza Straordinaria: «Chi li ha estrapolate e diffuse a solo 5 giorni dalle urne ha spregevole intento di mettermi in ombra» Il professore...

Materie prime critiche, Governo punta sull’estrazione e il riciclo: in arrivo decreto

Le «materie prime critiche» individuate dalla Commissione europea sono 30 Il Governo punta sull’estrazione e il riciclo delle materie prime strategiche, quelle che servono per...