Federproprietà Napoli

Napoli, traffico internazionale e spaccio di droga: 14 misure cautelari | Video

Pubblicità

Traffico internazionale e spaccio di stupefacenti. Sono le accuse, a vario titolo, che questa mattina hanno portato all’esecuzione un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 14 persone, da parte della squadra mobile di Napoli e di Caserta. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia che ha coordinato le indagini, ha anche portato al sequestro di diversi beni immobili, autovetture, motoveicoli, conti correnti e quote societarie.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le attività di indagine, iniziate nel giugno 2018 in seguito all’incendio del bar ‘The Shabby Cafè’ di via Toledo a Napoli, hanno consentito di individuare un consolidato traffico di cocaina dai Paesi Bassi facente capo a un noto clan di camorra. In particolare, nell’aprile 2019, i poliziotti hanno arrestato uno dei corrieri al rientro da un viaggio dall’Olanda, trovandolo in possesso di circa 7 kg di cocaina, ed hanno fermato altri due corrieri a cui hanno sequestrato oltre 500mila euro destinati all’acquisto della droga.

Un ulteriore riscontro è stato acquisito con il sequestro di persona a scopo di estorsione nei confronti del cognato di uno dei corrieri a causa di un debito di 350mila euro per l’acquisto all’estero di droga.

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, a Bacoli mascherina obbligatoria tutta la giornata. Meta di Sorrento, protetti anche in spiaggia

Dove non arriva il governo nazionale, con le misure restrittive per prevenire il contagio da Coronavirus, in queste ore, si registra l'intervento di numerosi...

Ferro (FdI): «Grottesco che qualche deputato M5S insegni il valore del lavoro»

«Che qualche deputato del Movimento Cinque Stelle cerchi di insegnare il valore del lavoro a Giorgia Meloni è davvero grottesco. Non sorprende che chi...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook