Federproprietà Napoli

Migranti, rafforzata sicurezza a centro d’accoglienza di Siculiana. Positivi trasferiti su nave quarantena

Pubblicità

Dopo l’incidente avvenuto nella notte fra giovedì e venerdì presso il centro di accoglienza Villa Sikania di Siculiana, che è costata la vita a un giovane migrante eritreo e al ferimento di tre agenti, è stata organizzata una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia che ha visto partecipi il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa e il sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella. Nell’incontro si è discusso sulla dinamica dell’incidente e sul dispositivo di sicurezza installato nel centro per migranti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Stando a quanto emerso due migranti, approfittando del cambio turno degli agenti impiegati nelle attività di vigilanza, hanno tentato la fuga, che si è conclusa con la morte del 20enne proveniente dall’Eritrea, investito da un Suv in transito. Durante la riunione è stato controllato il dispositivo di sicurezza costituito da 65 operatori delle forze dell’ordine per ogni turno, fra Carabinieri, Polizia ed Esercito.

Inoltre, stando a quanto affermato dai vertici della Prefettura, è stato disposto il trasferimento di alcuni migranti della struttura, risultati positivi al Covid-19, che raggiungeranno il porto di Palermo per poi essere imbarcati sulla nave quarantena “Allegra”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Eduardo De Filippo, il ricordo di Mattarella: «Straordinario protagonista della cultura italiana»

«Centoventi anni fa nasceva Eduardo De Filippo, straordinario protagonista del panorama culturale italiano del Novecento, autore prolifico e genio creativo apprezzato in tutto il...

Contrabbando sigarette: Finanza sequestra 9 quintali di “bionde”

Un arresto a Napoli e una denuncia a Torre Annunziata Oltre 9 quintali di sigarette di contrabbando sequestrate, insieme con diversi automezzi e un deposito,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook