Federproprietà Napoli

Migranti, 184 in fuga dal Cara di Caltanissetta: 125 rintracciati. Lampedusa, sbarcate altre 114 persone

Continua l’emergenza migranti in Sicilia. Ieri sera 184 persone si sono allontanate dal Cara di Pian del Lago di Caltanissetta, 125 però sono state rintracciate e riportate nella struttura d’accoglienza. I migranti, tutti negativi al Coronavirus, erano obbligati a rispettare la quarantena, ieri però, intorno alle 18, hanno iniziato una fuga di massa.

Le forze dell’ordine hanno lavorato tutta la notte per rintracciarli e stanno continuando le operazioni per rintracciare gli altri 59. Molti migranti sono fuggiti scalzi tra le campagne.

Migranti, il sindaco: «Scriverò al ministro Lamorgese»

«Mi sto recando in Comune – ha detto il sindaco Roberto Gambino – a scrivere una nota al ministro Luciana Lamorgese ribadendo che la struttura di Caltanissetta non è in grado di contenere queste persone, perché evidentemente non è idonea. Pretendo che non venga più nessuno a Caltanissetta e che il Cara venga svuotato da chi è in i quarantena. Ringraziamo le forze dell’ordine per aver rintracciato più di 100 migranti ma rimango dell’opinione che non possano stare qui».

Migranti, Musumeci: «Pretendo rispetto per la Sicilia»

Musumeci-Coronavirus
Il governatore Musumeci

Pubblicità

«Avrete già letto dei 100 migranti scappati a Caltanissetta. Si aggiungono ai tunisini scappati a Pantelleria e a quelli evasi dall’Hotspot di Pozzallo, i quali, a loro volta, si sommano a tutti gli altri» è il commento del governatore Musumeci. «Nessuno – continua dica che è responsabilità delle forze dell’ordine: fanno tutto quello che possono e siamo loro grati. È semplicemente sbagliato che si faccia finta di nulla da parte del governo di Roma e che si dica che “tutto va bene”».

«Pretendo rispetto per la Sicilia, non può essere trattata come una colonia. Abbiamo dato disponibilità e chiediamo reciprocità, ma vediamo che nella gestione del fenomeno migratorio c’è troppa improvvisazione e superficialità» conclude Musumeci.

A Lampedusa sbarcate altre 114 persone

Intanto a Lampedusa (Ag) sono sbarcati altri 114 migranti soccorsi su due barconi durante la notte. La guardia costiera ha rintracciato al largo dell’isola 70 tunisini su un natante. Neanche il tempo d’ultimare le procedure di trasferimento verso l’hotspot che la Capitaneria ha avvistato e agganciato un altro barcone con a bordo 44 extracomunitari: 4 marocchini e 40 originari del Bangladesh. Anche i due gruppi sono stati portati al centro di prima accoglienza dove si trovano, al momento, 650 persone. Ieri 520 migranti erano stati accompagnati in altre strutture.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Coronavirus, Fratelli d’Italia: «Il Comune di Napoli attivi subito un banco alimentare»

In una terra già martoriata dalla crisi economica prima del Coronavirus, l'emergenza sanitaria sta creando notevoli difficoltà a molte famiglie indigenti. A Napoli il...

Covid-19, De Luca non si ferma: «Ora decisioni forti. Blocco della mobilità e stop a Halloween»

Lo sceriffo Vincenzo De Luca annuncia, nella sua classica diretta del venerdì, la nuova strategia e nuovi provvedimenti per contenere il contagio da Coronavirus...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...