Governance poll 2020. Decaro (Bari) il sindaco più popolare, De Magistris soltanto 100° su 105

Precipitano Virginia Raggi e Chiara Appendino

Antonio Decaro Fase 2 assistenti civici
Antonio Decaro

Il primo cittadino barese e presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, Antonio Decaro guida la classifica degli amministratori locali più popolari in Italia col 70 per cento delle preferenze.

Pubblicità

Sotto la spinta dell’emergenza Covid-19, Decaro ha riscosso un consenso quasi plebiscitario: se si votasse in questo momento otterrebbe il 70 per cento delle preferenze. E’ questa l’indicazione più significativa del Governance poll dei sindaci 2020, un’indagine sul livello di gradimento dei sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore da Noto Sondaggi.

Agli intervistati – un campione di 1.000 elettori per ogni Regione e per ogni Comune – è stato chiesto se, in caso di elezioni oggi, voterebbero a favore o contro il sindaco in carica.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Al secondo posto si è piazzato Cateno De Luca (Messina, Lista civica), al terzo posto un ex aequo di sindaci che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni di emergenza: quella del Ponte Morandi per Marco Bucci (centrodestra, Genova) e quella del coronavirus per Giorgio Gori (centrosinistra, Bergamo).

Virginia RaggiDal Governance poll 2020 emerge, poi, la debacle delle due figure simbolo a livello amministrativo del Movimento cinque stelle: Virginia Raggi a Roma e Chiara Appendino a Torino precipitano, rispettivamente, al penultimo posto (con un calo di 29 punti rispetto al 67,2 per cento del giorno di elezione) e al 97esimo (-10,9).

Molto deludente anche la performance del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris (al 100esimo posto con un calo di 24 punti). Tra le grandi città, in lieve crescita i sindaci di Firenze Dario Nardella (34esimo posto) e di Milano Giuseppe Sala (52esimo).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Traffico di rifiuti tra Italia e Tunisia: 16 misure. Ai domiciliari funzionario Regione Campania

Il procuratore: «cannibalismo di società italiane per risparmiare» Traffico illecito di rifiuti tra l’Italia e la Tunisia: 16 misure cautelari, sequestrate 3 aziende. Alle prime...

Toupet per provare a fuggire: latitante del clan Orlando–Polverino arrestato

I militari gli hanno sfilato la parrucca La parrucca non è bastata a nasconderlo, e così Fabio D'Agostino, 37 anni, ritenuto vicino al clan Orlando-Polverino,...