Dl Rilancio. de Bertoldi (FdI): «Agenzia Entrate conferma accesso a fondo perduto soltanto per studi più grandi. E’ discriminazione fra professionisti»

«Che questo governo non avesse a cuore i liberi professionisti era ormai acclarato, ma dopo la circolare n. 15 di sabato dell’Agenzia Entrate sul contributo a fondo perduto del dl Rilancio, posso affermare che questi sono oggetto di una vera e propria discriminazione come accaduto per i limiti reddituali nel sussidio previsto dal dl Cura Italia». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, coordinatore della Consulta Parlamentari Commercialisti.

Pubblicità

Dl Rilancio: «Solo gli studi professionali grandi potranno accedervi»

«Infatti, la circolare stabilisce che soltanto gli studi professionali più grandi, cioè quelli fino a 5 milioni di fatturato organizzati in società tra professionisti, potranno ottenere il contributo, mentre i tanti piccoli professionisti individuali saranno esclusi. Insomma, si è deciso di penalizzare maggiormente proprio i più deboli e quindi bisognosi di supporto. Veramente un ‘bel’ lavoro per una maggioranza, che ha ormai perso il contatto con la realtà, e pensa soltanto a pavoneggiarsi in eventi mediatici, mentre le Partite Iva ed i lavoratori del settore privato stanno ancora attendendo le promesse di marzo, dalla Cassa Integrazione ai prestiti Covid».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Incidente stradale a Napoli, scontro auto-scooter: ragazza in gravi condizioni

Portata all'Ospedale del Mare Una 23enne è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale avvenuto a Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, sul...

Ragazzino pestato in un parco dal branco nel Napoletano

Accerchiato da una ventina di giovani Un trauma cranico, varie contusioni sul corpo e una prognosi di quindici giorni: sono le conseguenze riportate da uno...