de Bertoldi (FdI): «Governo affama commercialisti mentre Roberto Saviano li infama»

Roberto Saviano
Roberto Saviano

«Il governo Conte, che ha ormai dichiarato guerra a circa due milioni di liberi professionisti italiani discriminandoli sia nelle modalità di accesso ai sussidi da 600 euro attraverso le limitazioni reddituali, sia negando loro la possibilità di accedere al fondo perduto col dl Rilancio, ha ieri ‘assoldato’ pure in prima serata Rai il numero uno degli insinuatori di apparato, Roberto Saviano, per infamare di fatto un’intera categoria di professionisti, i commercialisti, che non si rassegnerebbero a subire silenziosamente le angherie di questo governo». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, coordinatore della Consulta parlamentari commercialisti.

Pubblicità

«È stato vergognosamente detto» spiega de Bertoldi «che proprio i commercialisti sarebbero coloro che suggeriscono agli usurai i clienti bisognosi di credito. Presenterò oggi stesso un’interrogazione ai ministri competenti per l’ignobile servizio della televisione di Stato, ma è innegabile che questo atteggiamento del governo, e quindi attribuibile all’intera maggioranza Pd- M5S, sia inaccettabile ed inqualificabile».

«Il tutto mentre lo stesso ministro Gualtieri ed il suo consigliere economico nelle stesse ore sui principali media confermavano lo sprezzante e discriminante atteggiamento verso i liberi professionisti, ritenuti incomprensibilmente meno bisognosi di aiuti. Fratelli d’Italia sarà al fianco degli italiani, che non intenderanno divenire sudditi di un regime liberticida e dedito a creare conflitti di classe per mantenere il potere» conclude l’esponente.

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Affitti non riscossi, Rispoli: «Lontani dalla soluzione dopo anni di clientelismo»

«Garantiti alloggi anche agli occupanti abusivi, senza graduatorie. Vergognoso» Negozi, attività commerciali, istituti religiosi, partiti ma anche tantissimi semplici cittadini suddivisi tra alloggi di edilizia...

Riforma della Giustizia avanti: provvedimento entro la prima metà di maggio

Le ipotesi emerse dal vertice tecnico: 2 Csm, più laici e modifica sulla discrezionalità dell'azione penale Concorsi in magistratura separati, due Csm con aumento del...