Torre Annunziata, La Paranza delle Idee: «Fondi per 480 milioni, una grande opportunità per la città»

La Paranza delle Idee, associazione di cittadini di Torre Annunziata, lancia una nuova proposta con l’obiettivo di rilanciare il futuro della città oplontina. L’associazione spiega, in una nota, l’esistenza di «quattro bandi da 480 milioni di euro totali» messi in campo «dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per promuovere sistemi di trasporto sostenibile al Sud».

Pubblicità

«Ogni bando – si legge ancora -, la cui scadenza è prevista il 20 maggio, si concentra su uno specifico asse d’intervento e per tre di essi (recupero del waterfront, accessibilità turistica e Green Ports) la nostra Città presenta caratteristiche estremamente compatibili. In più, si tratta degli stessi ambiti d’intervento del masterplan partorito grazie al protocollo d’intesa con Naplest e altri».

«Progetto che, visto il poco tempo a disposizione, potrebbe pure essere utilizzato come base di lavoro da parte del Comune, purché si proceda finalmente alla sua effettiva pubblicizzazione. Senza dimenticare che, per alcuni di questi interventi, ci sono anche altre progettualità già disponibili, come il lavoro del consorzio AMRA e uno studio svolto all’epoca della TESS». «Bisogna impedire che l’emergenza sanitaria in corso sfoci in un disastro socioeconomico» afferma La Paranza delle Idee.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La nostra Città deve sfruttare tutte le possibili opportunità di sviluppo futuro. L’Amministrazione Comunale si attivi immediatamente per la partecipazione ai bandi, quindi, e avvii un confronto sui progetti già a portata di mano che possa, nel contempo, stimolare anche il prezioso contributo dei tecnici locali» conclude la nota.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Napoli, giovane accoltellato in un tentativo di rapina

Il 29enne colpito più volte. Ferito alla testa, al volto, al torace e all'arto inferiore destro Accoltellato più volte per una tentata rapina: sarebbe accaduto...

Nel Casertano si spara ancora: colpi dove vivono i familiari di un boss

L'episodio potrebbe essere collegato agli spari di Casal di Principe I carabinieri sono intervenuti nella tarda mattinata a San Cipriano d’Aversa (Caserta), in via Ovidio,...