Federproprietà Napoli

Cura Italia, Urso (FdI): «Recepita proposta su sicurezza. Ora ‘golden power’ e ‘fondo anti scalate’»

Pubblicità

«Il governo ha recepito le nostre indicazioni con la modifica all’articolo 75 inserita in uno dei maxi-emendamenti al decreto ‘Cura Italia’: una toppa assolutamente necessaria, come avevamo subito denunciato, per tutelare i nostri dati e quindi la sicurezza nazionale che era messa a repentaglio dalla norma in deroga predisposta dal Ministero dell’innovazione tecnologica e la digitalizzazione. Ci aspettiamo che altrettanto sia fatto con l’estensione della ‘golden power’ a banche e assicurazioni e soprattutto anche, in via temporanea e straordinaria, ai soggetti dell’Unione Europea, come indicato in altri nostri emendamenti». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, vicepresidente del Copasir.

Cura Italia, Urso: «E’ bene che ci sia piena condivisione tra maggioranza e opposizione»

Pubblicità Federproprietà Napoli

«È bene che nel campo della sicurezza nazionale ci sia la piena condivisione tra maggioranza e opposizione, soprattutto in questa fase di emergenza. Ci aspettiamo altrettanta attenzione alle nostre proposte sul ‘fondo antiscalate’ e a protezione del patrimonio tecnologico e industriale italiano, con le misure contenute nei nostri emendamenti riguardanti l’operatività di Cassa Depositi e Prestiti e delle risorse delle Fondazioni ex bancarie» conclude il senatore Urso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Putin attacca l’Ucraina, il Mondo gli chiede di fermarsi

Il presidente russo: «Un’operazione militare per proteggere il Donbass» Quando a Mosca sono quasi le 6 del mattino, Vladimir Putin annuncia in tv l’attacco all’Ucraina....

Coronavirus, Franco Locatelli (Cts): «La curva del contagio decelera»

La curva del contagio del coronavirus Covid-19 decelera. Parole e musica del professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e componente del...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook