La moglie scopre il tradimento e viene picchita dal marito insieme all’amante

La donna ricoverata in prognosi riservata, 60enne arrestato

La moglie scopre il tradimento del marito 60enne con la badante marocchina della madre, e i due la picchiano violentemente fino al ricovero in prognosi riservata per danni ad un rene. Ma le violenze andavano avanti da anni. Un 60enne di Boscoreale (Napoli) è finito in carcere, mentre per l’amante è stato disposto il divieto di avvicinamento, in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal gip su richiesta della Procura di Torre Annunziata.

Pubblicità

Le indagini, condotte dagli agenti dei commissariati di polizia di Castellammare di Stabia e Torre Annunziata, e coordinate dalla Procura oplontina (procuratore Nunzio Fragliasso, sostituto Giuliana Moccia) hanno permesso di ricostruire l’intera vicenda e di contestare gli indagati i reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale commessi dal 60enne ai danni della propria moglie, e ad entrambi il reato di lesioni gravi ai danni di vittima.

Dopo la denuncia della vittima, giunta al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia con una grave lesione al rene sinistro, è emerso che, nel corso degli anni, la donna sarebbe stata costretta a subire ad opera del marito continui soprusi fisici e psichici, al punto tale da versare in una condizione di sudditanza perenne, e sarebbe stata anche abusata sessualmente dall’uomo, come si legge in una nota a firma del procuratore Fragliasso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le indagini si sono giovate delle testimonianze dei figli della coppia, i quali hanno confermato il racconto della madre che, a loro dire, si era accorta della relazione extraconiugale intrattenuta dal padre con una ragazza marocchina, irregolare sul territorio nazionale, che faceva da badante all’anziana madre dell’uomo. L’ultimo episodio di violenza ai danni della moglie sarebbe stato commesso agli inizi di aprile, quando la cittadina marocchina, mentre si trovava a casa della coppia, con la complicità dell’arrestato, il quale avrebbe afferrato sua moglie per la gola per tenerla ferma, avrebbe colpito violentemente e ripetutamente con calci la vittima, tanto da procurarle la grave lesione al rene, che ha reso obbligatorio il suo ricovero in ospedale con prognosi riservata.

Setaro

Altri servizi

Spending review, Fitto: «Polemiche surreali, nessun taglio alla spesa sociale»

Il ministro: «Manovra esclude chiaramente la Missione 12» «Surreale la polemica relativa allo schema di decreto sulla spending review prevista nell’ultima legge di bilancio. Ci...

Scontro tra auto e scooter, 19enne perde la vita. Ragazza senza patente denunciata

Un 51enne risponderà di favoreggiamento personale Scontro tra scooter e auto: 19enne muore sul colpo, denunciata una 26enne alla guida di un’auto senza patente. I...