Pensa che l’auto comprata sia difettosa e accoltella il venditore alla gola

Denunciato un 71enne

Ha accoltellato l’uomo che gli aveva venduto l’auto, ritenendo che fosse difettosa. Dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi od oggetti atti a offendere un uomo di 71 anni di Maddaloni, nel Casertano, che nel pomeriggio odierno ha aggredito un 69enne di San Marco Evangelista colpendolo più volte alla gola con un taglierino per futili motivi, verosimilmente legati alla compravendita, tra i due, di una vettura che, a parere dell’aggressore, aveva dei problemi. L’episodio è avvenuto in via Monti a San Marco Evangelista.

Pubblicità

L’aggressore, arrivato a bordo di una Fiat Panda, si è avvicinato alla vittima fingendo di volerla salutare, ma a distanza utile ha estratto dalla tasca dei pantaloni un taglierino con manico e lama in ferro, colpendolo due volte alla gola. La vittima nonostante le ferite è riuscito a disarmare il 71enne, che prima è fuggito e poi è ritornato ed è stato fermato dai carabinieri arrivati dopo una richiesta d’intervento al 112.

La figlia della vittima era accorsa in aiuto del padre tamponando con un asciugamano le ferite in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Il ferito è stato portato all’ospedale di Caserta dove i sanitari hanno provveduto alla sutura delle ferite. Il taglierino con cui il 71enne, poi denunciato in stato di libertà, ha aggredito la vittima è stato recuperato e sottoposto a sequestro.

Setaro

Altri servizi

Stupro di Palermo, difesa vuole vittima in aula ma Procura e legale si oppongono

I difensori degli imputati vorrebbero dimostrare che era consenziente Dopo il no ricevuto dal gip, i legali dei ragazzi accusati dello stupro di gruppo di...

Truffe agli anziani: tra gli arrestati il figlio di Ugo De Lucia

Lavorava in una «centrale telefonica» a Secondigliano, il padre sconta l’ergastolo per l’omicidio di Gelsomina Verde Per Lucio De Lucia detto «Sasi» il giudice ha...