Uccisa durante il veglione di Capodanno: Gaetano Santaniello agli arresti domiciliari

Il giudice non ha convalidato il provvedimento di fermo

Il gip di Napoli Nord Fabrizio Forte ha concesso gli arresti domiciliari a Gaetano Santaniello, l’imprenditore 45enne originario di Afragola (Napoli), ma residente a Milano, accusato dell’omicidio della zia, Concetta Russo, uccisa con un colpo di pistola esploso per errore mentre con la sua famiglia stava festeggiando il Capodanno nell’abitazione di Afragola di cui è affittuario.

Pubblicità

Il giudice non ha convalidato il provvedimento di fermo ritenendo insussistente il pericolo di fuga. Oggi Santaniello, assistito dagli avvocati Chiara Francesca Bardelli e Francesca Salvatici, ha confermato la versione dei fatti resa ai carabinieri prima e al pm ieri.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Frode fiscale milionaria, smantellato il network delle truffe

L’indagine nata per una richiesta di reddito di inclusione fatta da una donna che aveva dichiarato redditi per 90mila euro I finanzieri del Comando provinciale...

Testamento colombiano di Berlusconi: imprenditore arrestato a Cartagena

La Procura di Milano gli ha notificato l'avviso di conclusione indagini È stato arrestato in Colombia, su provvedimento delle autorità colombiane, Marco Di Nunzio, imprenditore...