Studente suicida dal ponte: spunta il biglietto d’addio ai genitori

Il giovane ha lasciato una lettera per motivare l’addio

Una famiglia distrutta dal dolore quella di Antonio, lo studente universitario 25enne del Casertano suicidatosi nella notte tra martedì e mercoledì dopo essersi gettato dai ponti dell’Acquedotto Carolino. La salma è già stata liberata dall’autorità giudiziaria e affidata ai familiari per i funerali che non sono stati però ancora fissati.

Pubblicità

Il giovane ha lasciato un bigliettino alla mamma e al padre, che hanno un’azienda agricola, per motivare il gesto estremo e nel quale ha raccontato del suo disagio. Antonio viene descritto come un bravo ragazzo che si impegnava negli studi di Economia all’Università di Napoli Federico II. In paese si racconta che il giovane avesse detto di essere prossimo alla laurea, circostanza che non ha trovato per ora conferma ufficiale.

Di certo i genitori non avevano avuto alcun sentore dei problemi del figlio, così come nessuno nella zona dove il 25enne viveva con la famiglia, si aspettava quello che è successo. Tanti i messaggi di cordoglio sui social che esprimono il profondo smarrimento per quanto accaduto.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Caivano, il procuratore Troncone: «Gli sgomberi saranno graduali»

Le operazioni riguarderanno oltre 400 persone al Parco Verde di Caivano «Avverrà secondo criteri di gradualità e proporzionalità» lo sgombero delle oltre 400 persone residenti...

Capodimonte, Sangiuliano: «Qui importante investimento strategico e tecnologico»

Ieri sopralluogo al cantiere e verificare lo stato di attuazione del grande intervento Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, si è recato ieri a Napoli...