Violentata in centro a Napoli: telecamere al setaccio per incastrare i 2 orchi

Le forze dell’ordine hanno ascoltato varie persone

Un sabato sera con le amiche tra i localini dei Quartieri Spagnoli si è trasformato in un incubo per una ragazza di 18 anni, che ha denunciato ai carabinieri di aver subito violenza sessuale da due giovani durante la notte. La giovane – proveniente da un Comune della provincia partenopea – è solita frequentare il centro di Napoli, specie nelle notti di movida.

Pubblicità

Così fa anche con due amiche sabato scorso, recandosi nei vicoletti caratteristici dei Quartieri Spagnoli dove da qualche anno abbondano ristoranti, bar, locali di intrattenimento, e dove anche le presenze turistiche sono in costante aumento. Ma la serata assume ben presto, per la 18enne, connotati drammatici. La giovane si presenta dai militari all’alba di domenica in compagnia delle due amiche.

Le tre raccontano di aver incontrato, durante la passeggiata nei Quartieri Spagnoli, due ragazzi, poco più grandi di loro, con i quali trascorrono del tempo in un locale. Chiacchiere, risate, la consumazione di alcune bevande alcoliche. Sembrerebbe procedere tutto tranquillamente e in un clima rassicurante, tanto che la 18enne a un certo punto si separa dalle due amiche e accetta di allontanarsi con uno dei ragazzi conosciuti qualche ora prima, nell’auto di quest’ultimo. Siamo in piena notte, le strade e i locali si sono svuotati.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’auto viene parcheggiata in un angolo appartato e buio. Improvvisamente si apre uno sportello, e sale a bordo uno sconosciuto, amico del conducente. I due propongono alla giovane di fare sesso, e al suo netto rifiuto abusano di lei.

Le indagini

Dopo la violenza, ancora in stato di choc, la vittima ritrova le due amiche, che le prestano soccorso e l’accompagnano dai carabinieri. La denuncia finisce in procura, viene aperto un fascicolo per ora contro ignoti. I vestiti indossati dalla vittima vengono sequestrati, alla ricerca di tracce biologiche. I carabinieri stanno controllando le telecamere di sorveglianza e ascoltando varie persone per accertare l’identità dei violentatori.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Spari davanti al bar a Sant’Anastasia: 17enne condannato

Una bambina di 10 anni rimase ferita mentre era con la famiglia Il tribunale dei minorenni di Napoli ha condannato a dieci anni di carcere...

Spedizione punitiva fuori dalla chiesa: 5 fermati

Fanno tutti parte di un nucleo familiare che ha aggredito alcuni vicini usando mazze da baseball, martello e pistola Cinque fermi per la spedizione punitiva...