Falsi green pass, scarcerata la figlia del boss Patrizio Bosti

Revocati gli arresti domiciliari

Il tribunale del Riesame di Napoli (sezione 12esima) ha revocato gli arresti domiciliari emessi nei confronti di Maria Bosti, figlia di Patrizio Bosti (difesa dall’avvocato Raffaele Chiummariello) al vertice del clan Contini, organizzazione camorristica componente la cosiddetta Alleanza di Secondigliano.

Pubblicità

Maria Bosti è stata sottoposta a misura cautelare (prima in carcere e poi ai domiciliari) per quasi due anni. Venne arrestata nel dicembre del 2021 mentre con il marito Luca Esposito (attualmente ai domiciliari) era in procinto di recarsi per le festività natalizie a Dubai. A moglie e marito venne contestata la corruzione di un pubblico ufficiale (un medico) che si prestò a rilasciare false attestazione di negatività al Covid.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Tentato omicidio a Pomigliano, scarcerato il presunto responsabile

Avrebbe ferito un tatuatore con un colpo di pistola, accolta l’istanza della difesa Tentato omicidio del tatuatore a Pomigliano d’Arco, scarcerato Agostino Velluso. Accolte le...

Non condivide diagnosi: spintoni e calci al personale del 118

Denunciato per violenza a pubblico ufficiale In disaccordo con la diagnosi dei sanitari aggredisce il medico e l'infermiera del 118 che l'avevano appena soccorso: è...