Musicista ucciso a Napoli, Sangiuliano: «Violenza inaccettabile, solidarietà alla famiglia»

Il ministro: bisogna ribaltare la cultura del sopruso

«Un dolore che lascia senza fiato per una giovane vita spezzata barbaramente per futili motivi. Il sogno di Giovanbattista Cutolo, talentuoso cornista dell’Orchestra Scarlatti Young di Napoli, è stato infranto dall’ennesimo episodio di criminalità a poche ore dal ferimento di un quindicenne a Ponticelli per una banale lite tra coetanei». Lo dichiara il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

Pubblicità

«Bisogna creare le condizioni, partendo dalla scuola, dal dialogo in famiglia e dal ruolo fondamentale di educatori dei genitori per ribaltare la cultura del sopruso e dell’uso della violenza tra coetanei anche nei piccoli gesti di vita quotidiana. E’ assurdo che una vita venga stroncata in un modo così orribile. È brutale e inaccettabile. Le mie più sincere condoglianze ai familiari e agli amici di Giovanbattista Cutolo, un giovane che coltivava l’arte nobile della musica», conclude il Ministro.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Camorra, la moglie di Francesco Schiavone Sandokan: «L’ho incontrato quando era collaboratore»

Con lui ha potuto parlare dopo anni senza essere ascoltata. Il capoclan avrebbe incontrato anche il figlio Emanuele Libero Ha incontrato il marito capoclan durante...

Ricercato per una condanna fermato davanti al San Carlo

Il 45enne dovrà scontare oltre un anno per maltrattamenti in famiglia commessi tra il 2017 e il 2020 Rintracciato dalla polizia all’esterno del Teatro di...