Una bisca clandestina scoperta nel Casertano: 20 persone denunciate

Sotto chiave denaro contante, assegni e un orologio di pregio per un valore di oltre 45.000 euro

Una bisca clandestina protetta da un sintema di scatole cinesi, quella in cui nelle prime ore dell’alba hanno fatto irruzione i carabinieri della locale Compagnia. L’accesso alla sala giochi scoperta a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, era protetto da più porte blindate e da anticamere che, in caso di arrivo delle forze dell’ordine, avrebbero consentito ai presenti di nascondere il denaro e le puntate di gioco.

Pubblicità

La tempestività d’intervento dei carabinieri però non ha dato scampo al gestore della bisca, un sessantaduenne di Caserta, ed ai 19 presenti, provenienti dalle province di Napoli e Caserta, i quali sono stati subito bloccati ed identificati. Nel corso della perquisizione sono stati recuperati denaro contante, assegni e un orologio di pregio per un valore di oltre 45.000 euro.

Parte delle banconote da destinare alle puntate sul tavolo da gioco erano state nascoste in barattoli di vernice, in borselli e nella parte posteriore di alcuni mobili. Le venti persone identificate sono state denunciate in stato di libertà e dovranno rispondere di esercizio di giochi d’azzardo e partecipazione agli stessi.

Setaro

Altri servizi

Caffè al narcotico, fermato tassista abusivo a Napoli

Si valuta la posizione dell’uomo anche in relazione agli episodi più recenti di intossicazione con latte di mandorla ‘drogato’ Anziana narcotizzata con un caffè, rapinata...

Stesa all’alba nel cuore del centro storico di Napoli

Due bossoli trovati in vico Campanile ai Santi Apostoli. Nella zona registrata la presenza sia dei Mazzarella che dei Contini Colpi d’arma da fuoco segnalati...