Scomparsa la scrittrice Michela Murgia: domani i funerali

La premier Meloni: una donna che combatteva per difendere le sue idee, grande rispetto

È morta la scrittrice Michela Murgia, che nel maggio scorso aveva reso noto di essere affetta da un carcinoma ai reni al quarto stadio. La Mondadori, casa editrice per cui aveva pubblicato ‘Tre Ciotole’, la ricorda su Twitter con un «ciao Michela» accompagnato da un cuore, insieme a una grande foto che ritrae sorridente la 51enne scrittrice sarda. «Voglio esprimere sincere condoglianze alla famiglia e agli amici della scrittrice Michela Murgia. Era una donna che combatteva per difendere le sue idee, seppur notoriamente diverse dalle mie, e di questo ho grande rispetto». E’ quanto scrive su Twitter la presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

Pubblicità

Dopo aver reso pubblica la sua malattia la scrittrice, drammaturga, opinionista, ha raccontato sui social i momenti privati, celebrando la sua famiglia queer ma anche continuando le sue battaglie da attivista per i diritti. Nata a Cabras nel 1972, Michela Murgia ha esordito con Il mondo deve sapere (2006), romanzo tragicomico sul mondo dei call center, che ha ispirato l’opera teatrale omonima e il film Tutta la vita davanti (2008). Molto legata alla sua terra, nel 2008 ha firmato Viaggio in Sardegna.

Due anni dopo è uscito Accabadora, premio Super Mondello e premio Campiello, mentre è del 2011 Ave Mary, riflessione sul ruolo della donna nel contesto cattolico. Tra le sue opere successive Presente, L’incontro. l saggio breve sul femminicidio L’ho uccisa perché l’amavo. Falso!; e ancora Futuro interiore, L’inferno è una buona memoria, il saggio Istruzioni per diventare fascisti, Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo. Stai zitta, God save the queer. Catechismo femminista e infine l’ultimo Tre ciotole, entrato subito in testa alle classifiche di vendita.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Lo scorso 11 giugno Murgia aveva annunciato il ritiro dall’attività pubblica. A metà luglio aveva sposato l’attore e regista Lorenzo Terenzi. Il funerale sarà celebrato alla Basilica di Santa Maria in Montesanto a Roma, la Chiesa degli Artisti, alle 15.30 di sabato 12 agosto. Lo si apprende dalla famiglia della scrittrice.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ucciso e sciolto nell’acido per errore: i boss dei Polverino condannati a 30 anni di carcere

Condanna anche per il collaboratore di giustizia Roberto Perrone Carlo Nappi e Salvatore Cammarota, due figure di spicco del clan Polverino di Marano, sono stati...

Alleanza di Secondigliano-Mazzarella: alta tensione per gli affari a stelle e strisce

Gli interessi dei clan a New York e Chicago nelle dichiarazioni di un pentito Il mondo della camorra napoletana è caratterizzato da complesse alleanze e...