Rdc, Foti: Conte, Schlein e la Cgil soffiano sul fuoco. È costato 30 miliardi e non ha prodotto risultati

Il deputato: il Pd votò contro l’istituzione del reddito

«È evidente che sull’abolizione del reddito di cittadinanza c’è chi, come Giuseppe Conte, Elly Schlein e la Cgil, soffia sul fuoco, sperando forse di ottenere un’estate torrida dal punto di vista politico. E lo fanno con scarsa buona fede: la segretaria del Pd, ad esempio, dimentica che il suo partito votò contro l’istituzione del reddito. Dal 2019 a oggi questo strumento è costato oltre 30 miliardi. E non mi pare che abbia abolito la povertà, né aiutato a trovare un lavoro i suoi percettori, molti dei quali ne hanno beneficiato per quattro anni. Ed è sconcertante che chi ha voluto questa misura non dica che è nata come un sussidio a termine, non come un vitalizio. O non hanno letto ciò che hanno votato, o non sono stati del tutto onesti».

Pubblicità

Lo ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati, Tommaso Foti, in un’intervista al Messaggero.

«L’ignoranza costituzionale del presidente del M5S Conte che parla di ‘bullismo istituzionale’ circa la commissione d’inchiesta sui mancati controlli sul reddito di cittadinanza, è preoccupante. È la Carta che dà alle Camere la possibilità di condurre inchieste su materie di pubblico interesse», sottolnea.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Non c’è alcun attacco ad personam: si vuol capire se l’Inps e il suo ex presidente, Pasquale Tridico, abbiano effettivamente svolto un’attività di controllo delle erogazioni. Verifichiamo e poi giudicheremo. Chi si assolve prima di cominciare mi fa venire in mente il vecchio adagio: excusatio non petita… Noi vogliamo fare luce a monte: l’Inps ha previsto controlli adeguati oppure no? Se si vuol dipanare questa matassa, serve materiale per poterlo fare», conclude

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Camorra, per Emanuele Libero Schiavone custodia cautelare in carcere

Il gip del tribunale di Napoli ha disposto la stessa misura anche per Francesco Reccia Armi dopo la sparatoria in strada a Casal di Principe,...

«Non riusciamo a darci pace, presto emergerà la verità»

Il dolore dei genitori di Cristina Frazzica, la 30enne travolta e uccisa mentre era su un kajak nelle acque di Posillipo Il sostituto procuratore Vincenzo...