Egitto, rilasciato Patrick Zaki: spero presto di tornare in Italia

La fidanzata: «Te l’avevo detto che avremmo vinto»

«Patrick» Zaki «ora è libero tra la sua famiglia e i suoi amici, grazie a tutti coloro che hanno mostrato solidarietà e sostegno». E’ quanto si legge in un messaggio in inglese, arabo e italiano sulla pagina Facebook ‘Patrick Libero’ dedicata agli aggiornamenti sul caso Zaki. Nel post viene pubblicata una foto di Zaki sorridente che fa il segno della vittoria con la mano destra alzata.

Pubblicità

«Sono finalmente libero, sono impaziente di tornare a vivere e spero presto di tornare in Italia». Così ai microfoni della Rai Patrick Zaki, dopo il suo rilascio dalla stazione di polizia di Mansoura. Dopo la condanna a tre anni di carcere «ero un po’ depresso – ha detto – sono stati giorni intensi, ma per fortuna ora sono libero». Zaki ha ringraziato «la città di Bologna, il rettore dell’Università, i cittadini di Bologna, una comunità di cui mi sento fortunato a fare parte, perché sono ormai anni che si occupano» del caso.

E poi ha ringraziato «i diplomatici per il dialogo a livello internazionale che hanno intavolato e tutti coloro che in questi giorni mi sono rimasti accanto, facendo grande sforzi per ridarmi la libertà». La grazia concessa dal presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi, arrivata all’indomani della condanna a tre anni di carcere da un Tribunale di Mansoura per aver diffuso presunte notizie false in un post sulle minoranze copte, ha sancito la fine di un incubo durato tre anni.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nel post su Facebook viene pubblicata una foto di Zaki sorridente che fa il segno della vittoria con la mano destra alzata. La stessa immagine diffusa su Twitter da Hossam Bahgat, attivista per i diritti umani, direttore dell’Eipr (Egyptian Initiative for Personal Rights). «Patrick in strada», twitta Bahgat all’indomani della notizia della grazia concessa a Zaki dal presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi. «Te l’avevo detto che avremmo vinto», scrive su Facebook, con un doppio cuore, Reny Iskander, la fidanzata di Patrick Zaki. La ragazza condivide due foto con Patrick libero scattate sul marciapiede di una strada egiziana dopo la liberazione del giovane ricercatore.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Lo «strano» accordo nato in cella tra i Giuliano e i Rinaldi

Il racconto del pentito Alfonso Mazzarella: ero detenuto con un rampollo di Forcella che mi disse che frequentava casa del boss Ciro «Mauè» «Sono il...

Il volto del clan Mazzarella cambiato dopo il delitto Di Pede

Gli assetti ricostruiti dai collaboratori di giustizia e dalle inchieste giudiziarie: dal cartello con i Sarno al patto con i D’Amico Il fuoco di fila...