Camorra, scacco ai clan di Acerra: eseguite 19 misure cautelari

Ricostruita l’esistenza di due gruppi criminali alleati tra loro

​I carabinieri del nucleo ​investigativo del gruppo di Castello di Cisterna hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari​,​ emessa dal ​gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea, a carico di 19 persone ritenute gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione e porto di armi, reati aggravati dal metodo mafioso.

Pubblicità

L’ordinanza dispone la custodia cautelare in carcere per 17 indagati, gli arresti domiciliari per uno dei destinatari e un divieto di dimora. Dalle indagini sarebbe emersa l’esistenza di due organizzazioni criminali camorristiche, ​attive nel comune di Acerra​ in provincia di Napoli​, unite da un’alleanza ma tra loro distinte, nonché l’esistenza e l’operatività di un’associazione dedita al narcotraffico.​ Sarebbero inoltre emersi vari episodi estorsivi ​ai danni di imprenditori nonché la disponibilità di armi.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Tre chili di hashish nell’auto, preso uomo del clan De Micco

I post celebrativi del clan sui social per l’amico arrestato dai carabinieri Fuggono con quasi 3 chili di hashish nel cofano. Un 26enne arrestato dai...

Una lite tra fratelli sfocia in omicidio: 54enne fermato nel Casertano

L'omicidio in un’area di sosta nei pressi di un bar Una lite tra fratelli è sfociata in omicidio, nella tarda serata di ieri, a Mondragone:...