Bimbo di 18 mesi ferito da un proiettile: il colpo partito dalla pistola del nonno

Il piccolo è stato trasportato all’ospedale Santobono in gravi condizioni

Un bimbo di 18 mesi è in gravi condizioni dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola partito accidentalmente. L’episodio è accaduto ieri sera a Pomigliano D’Arco, vicino a Napoli, e il piccolo è stato trasportato all’ospedale Santobono con una ferita d’arma da fuoco all’addome. Il bambino è ora ricoverato in terapia intensiva, in prognosi riservata, ed è stato sottoposto in nottata a un delicato intervento chirurgico.

Pubblicità

Le sue condizioni sono gravi ma stabili, e le prossime 24-48 ore, secondo i medici che lo hanno in cura, saranno decisive. Un bollettino medico l’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli riferisce che «è stato sottoposto nella notte a un delicato intervento chirurgico eseguito dall’equipe diretta dal dottor Giovanni Gaglione, direttore della chirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon. L’intervento è tecnicamente riuscito e il proiettile è stato rimosso. Il piccolo è al momento ricoverato in rianimazione, affidato alle cure del direttore dell’Unità operativa, il dottor Geremia Zito Marinosci, e del personale della terapia intensiva».

Il colpo sarebbe partito accidentalmente da una pistola Beretta calibro 6,35 legalmente detenuta dal nonno. La posizione del nonno è al vaglio degli investigatori, anche se al momento non ci sono dubbi sulla natura accidentale dell’episodio. Sono in corso accertamenti della squadra mobile.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Agguato ai Quartieri Spagnoli, ferito il figlio del boss Mario Savio

Il 36enne centrato con un proiettile al gluteo, a marzo un commando fece fuoco contro la sua abitazione Serata di piombo e sangue ai Quartieri...

Napoli, ricostruito l’elenco delle opere sottratte ai Girolamini dopo la II guerra mondiale

Sono oltre 200 gli oggetti trafugati dalla Chiesa dei Girolamini di Napoli Sono oltre 200 gli oggetti trafugati dalla Chiesa dei Girolamini di Napoli e...