Cognati uccisi a Sant’Antimo: oggi l’autopsia e poi i funerali

Stabilita la data dell’ultimo saluto a Maria Brigida

Dopo gli esami autoptici, disposti per oggi dalla Procura di Napoli Nord, i corpi di Maria Brigida Pesacane, di 24 anni, e Luigi Cammisa, di 29 anni, verranno restituiti alla famiglia. L’esame si è reso necessario perché i magistrati, benché la dinamica del duplice omicidio appaia abbastanza chiara, vogliono dissipare gli ultimi dubbi su qaunto avvenuto giovedì scorso. Raffaele Caiazzo, padre dei coniugi dei due ragazzi uccisi, Anna e Alfonso, ha ammesso di aver ammazzato Luigi ma ha detto di non ricordarsi di quanto avvenuto a Maria Brigida.

Pubblicità

Gli inquirenti proseguono le indagini e si concentrano sulla pista di un femminicidio con conseguenze tragiche, come riportato da un articolo di Marco Di Caterino su «Il Mattino». Non si prevedono tuttavia particolari novità dall’esame, dalle prime analisi condotte dai carabinieri della Compagnia di Giugliano è emerso che entrambe le vittime sono state colpite da proiettili dello stesso calibro. Pertanto, sembra che Caiazzo abbia utilizzato un’unica pistola per commettere il duplice omicidio, sparando al genero almeno sette volte e alla nuora con cinque proiettili. Arma che non è ancora stata rintracciata.

Il funerale di Maria Brigida Pesacane è previsto per domani nella sua città natale, Melito, presso la parrocchia di Santa Maria delle Grazie. Le autorità di pubblica sicurezza hanno deciso di non consentire il corteo funebre. Al momento, la data della cerimonia funebre di Luigi non è ancora stata stabilita.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Agguato ai Quartieri Spagnoli, ferito il figlio del boss Mario Savio

Il 36enne centrato con un proiettile al gluteo, a marzo un commando fece fuoco contro la sua abitazione Serata di piombo e sangue ai Quartieri...

Tre rapine in poche ore: caccia ai malviventi nel Napoletano

Banditi armati di pistole e fucile Tre rapine in successione tra Mugnano e Villaricca, caccia all’uomo in provincia di Napoli. Verso la mezzanotte di ieri,...