Musica napoletana in lutto, morto il cantautore Federico Salvatore

I funerali si terrano domani nella Basilica di San Ciro a Portici

Il cantautore e cabarettista napoletano Federico Salvatore è morto. Lo ha reso noto la moglie, Flavia D’Alessio, con un post. Già nell’ottobre del 2021 aveva suscitato allarme la notizia del ricovero dell’artista all’Ospedale del Mare: poco prima aveva annunciato l’uscita del suo nuovo disco satirico, ‘Azz… 25 anni dopo’, comunicando successivamente sui social il rinvio. Lanciato nel 1994 da Maurizio Costanzo, Federico Salvatore nel 1995 ha venduto 700mila copie conquistando due dischi di platino, proprio con il brano ‘Azz’. Nel 1996 aveva partecipato al Festival di Sanremo.

Pubblicità

«Sono stati i mesi più difficili e dolorosi della nostra storia d’amore» ha scritto la moglie. «Mesi in cui ho pregato e sperato – continua – che lui tornasse a casa da me e dai ragazzi e che tornasse tra le persone che lo amano e che in questi mesi ha pregato e sperato con me. La cosa più complicata è gestire il dolore. Federico è andato via in un’ora. È successo tutto velocemente. In un primo momento avevo pensato a una cerimonia privata ma non sarebbe stato giusto. Federico non avrebbe voluto».

«Le persone che hanno seguito Federico nella sua carriera artistica non sono semplicemente fans. Sono suoi amici. Tutti gli artisti che hanno collaborato con lui non sono stati solo colleghi. Sono i suoi amici. Mi sembra giusto dare a tutti loro la possibilità di un ultimo saluto a Federico. Cosa che non sono riuscita a fare io. Non sono riuscita a salutarlo. Per chi volesse accompagnarlo in questi in questo ultimo viaggio i funerali saranno celebrati domani 20 aprile, alle 12.30, nella Basilica di San Ciro a Portici. Grazie a chi ci ha tenuto la mano e si è preso cura di Federico in questi mesi, medici, infermieri» ha concluso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Superbonus: sventata maxi truffa da 93 milioni nel Napoletano

Indagate 7 persone. Crediti ceduti anche da persone morte All’esito di un’articolata attività investigativa diretta dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, personale del comando...

Campi Flegrei, Sangiuliano a Pozzuoli: «La prima cosa è occuparsi delle persone»

Il ministro: «Per i beni culturali al momento non si evidenziano criticità» Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, si è recato oggi a Pozzuoli per...