Corruzione, appalti pilotati a Sma Campania e Comune di Napoli: 9 misure cautelari

Indagini sulla campagna elettorale di un consigliere regionale

Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari e un decreto di sequestro preventivo emessi dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura partenopea, a carico di 9 persone ritenute gravemente indiziate a vario titolo dei reati di corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente in pubblici appalti, finanziamento illecito dei partiti.

Pubblicità

Gli episodi corruttivi si sarebbero verificati per pilotare appalti sia presso la Sma Campania, società in house della Regione Campania, che presso il Comune di Napoli. Inoltre, nel corso delle indagini, sarebbe emersa un’ipotesi di illecita corresponsione di somme di denaro per la campagna elettorale di un consigliere regionale, candidato alle elezioni politiche del 2018 per il rinnovo dei membri della Camera dei Deputati.

Con l’ordinanza il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere per tre persone, gli arresti domiciliari per due persone, l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per una persona, l’obbligo di dimora per una persona, il divieto temporaneo di esercitare l’attività imprenditoriale per due persone. Disposto infine il sequestro preventivo, anche per equivalente, della somma di circa 700mila euro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Dichiara dati falsi per avere contributo Covid da 50 mila euro

Aveva dichiarato di aver svolto l'attività di parrucchiere, ma non era vero Avrebbe comunicato all’Agenzia delle Entrate un calo del fatturato della sua attività di...

Dalle Gallerie degli Uffizi 1,2 milioni al Museo di Capodimonte

Grazie alla riforma dei musei del 2014 Un milione e 200mila euro trasferiti dal bilancio delle Gallerie degli Uffizi a quello del Museo e Real...