Napoli, arrestato il 18enne che ha investito il carabiniere: nel 2019 aveva accoltellato un coetaneo

Il ragazzo è in affidamento a una casa famiglia

Si chiama Cristian Romano il giovane, del quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli, che ha investito e ferito un carabiniere di 39 anni, in servizio al Reggimento Campania, nel tentativo di eludere un posto di blocco.

Pubblicità

Il ragazzo è in affidamento a una casa famiglia e nel novembre del 2019, all’età di appena 16 anni, finì in manette con l’accusa di tentato omicidio: si rese protagonista dell’accoltellamento del figlio di una persona ritenuta legata al clan camorristico D’Amico durante una lite tra coetanei. Romano, che è risultato sprovvisto di patente ed era senza casco, stava guidando lo scooter del padre, regolarmente assicurato.

Il 18enne è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale dai Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento Campania e dai Carabinieri della Napoli Stella. Al momento è piantonato in ospedale. Resta ricoverato, anche se non in gravi condizioni, anche il militare.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Perde il controllo della moto e rovina al suolo: 37enne deceduto a Napoli

L'incidente nella Galleria Laziale Un motociclista è deceduto per un incidente stradale verificatosi stamane nella Galleria Laziale a Napoli. Intorno alle 11.15 Michele Angelillo, 37...

Torre Annunziata, agguato per «pulire» l’onore del boss: in carcere 2 dei Gallo-Cavalieri

Raggiunti da ordinanza dopo la sentenza in Appello Era il 27 gennaio del 2017 in via Cuparella a Torre Annunziata, quando un commando di killer...