Percettori del Reddito legati ai clan: scattano i sequestri

L’operazione contro affiliati ai D’Alessandro, De Luca Bossa-Minichini, IV Sistema, Batti, Di Gioia-Papale

Reddito di cittadinanza e camorra. I carabinieri stanno eseguendo sequestri in danno di diversi soggetti indebitamente percettori del beneficio e legati a più clan camorristici partenopei.

Pubblicità

Dalle prime luci dell’alba a Torre Annunziata, Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Vico Equense, Terzigno, San Giuseppe Vesuviano, Volla e Pontecagnano i Carabinieri del Gruppo di Torre Annunziata stanno eseguendo un sequestro preventivo per decine di migliaia di euro per indebita percezione del reddito di cittadinanza nei confronti di soggetti legati ai clan camorristici «D’Alessandro», «De Luca Bossa-Minichini», «IV Sistema», «Batti», «Di Gioia-Papale» operanti nell’area orientale di Napoli, in quella vesuviana, oplontina e stabiese.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura della Repubblica oplontina, che ha coordinato l’articolata indagine dei Carabinieri del locale Nucleo Investigativo volta ad individuare indebiti percettori del reddito di cittadinanza.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Capodichino, completata la copertura della stazione della metro

L'obiettivo è l'apertura a inizio 2026 Il sindaco Gaetano Manfredi e l’assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Edoardo Cosenza hanno preso parte al sopralluogo nel...

Sorpreso con 18 chili di droga: arrestato un corriere diretto in Sicilia

Lo stupefacente avrebbe fruttato 130.000 euro I finanzieri del Comando provinciale Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato, per traffico di sostanze stupefacenti, un...