Federproprietà Napoli

Pizzo, rapine e aggressioni, arrestati 10 bengalesi nel Napoletano

Pubblicità

Otto misure catelari in carcere e 2 ai domiciliari

La polizia, su mandato della procura di Napoli Nord, ha eseguito una misura cautelare in carcere per otto indagati e con il beneficio di domiciliari per altri due, tutti di nazionalità bengalese e appartenenti a una comunità radicata tra Sant’Antimo e Casandrino, nel Napoletano, che per gli inquirenti fanno parte di una banda che ha commesso furti, rapine, ed estorsioni ai danni dei loro con connazionali, arrivando anche a ferirli.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Contestato tra gli altri, il reato di associazione per delinquere. Le indagini sono nate dopo le denunce delle vittime, titolari di esercizi commerciali o operai, e si sono a basate anche su immagini estrapolati dei sistemi di videosorveglianza. I reati sono stati commessi in un arco temporale ristretto, tra maggio e ottobre 2021.

La banda agiva anche armata con una pistola, coltelli, mazza acuminate e spranghe di ferro, avanzando richieste estorsive con minacce. Se il ‘pizzo’ non veniva pagato, arrivavano violente aggressioni. Tre dei destinatari della misura sono tuttora ricercati.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Omicidio di Rosa Alfieri, la madre di D’Ambra: non sono qui per difenderlo

Oggi una messa per ricordare Rosa Alfieri a un anno esatto dall’omicidio Ieri quinta udienza del processo per l’omicidio di Rosa Alfieri, la 22enne di...

Matteo Messina Denaro tra festini ed ex amanti: ci sono nuovi indagati

Perquisita l'abitazione di Maria Mesi e del fratello, già condannati in passato Dando la caccia al latitante erano arrivati a lei già alla fine degli...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook