Riforme, Spinelli (FdI): «Modificare legge Delrio, siano i cittadini a scegliere chi amministra la propria Provincia»

La senatrice: «Penalizza Comuni più piccoli e regole democrazia dei cittadini»

«Sono trascorsi 8 anni dall’approvazione della legge Delrio ed è arrivata l’ora di modificare le cose: l’abolizione del sistema democratico di elezione delle Province è stato un errore che bisogna correggere. Una Legge che ha avuto conseguenze pesanti sugli stessi Enti, i quali hanno perso risorse pur dovendo contemporaneamente mantenere competenze specifiche su ambiente, scuole, trasporti, infrastrutture, pari opportunità e occupazione». Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Domenica Spinelli, segretario della Commissione Affari costituzionali.

Pubblicità

«Ma anche sui cittadini – continua – che hanno perso potere elettorale lasciato solo agli amministratori comunali. Non ritengo democratico che il presidente ed il Consiglio provinciale siano scelti dalle maggioranze dei Comuni più grandi, riducendo a poco o niente il peso dei colleghi che governano i piccoli enti».

«E’ l’applicazione perfetta del fallimento della democrazia. Occorre, quindi restituire ai cittadini il potere della scelta, devono essere loro a decidere chi amministra la propria Provincia di competenza. Per questo motivo sono firmataria del disegno di legge n.203 presentato in Senato dai senatori Silvestroni e Nastri per la modifica alla legge 7 aprile 2014 n.56».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ne ho parlato al ministro Casellati, alla quale ho già espresso il mio pensiero, perché si trovino al più presto le soluzioni attraverso un percorso parlamentare lineare e corretto. Gli effetti negativi di questa riforma, peraltro, si notano benissimo su un territorio dove i grandi Comuni fanno pesare la bilancia da parte politica di maggioranza a cui appartengono e questo ritengo possa essere considerata una violazione delle regole democratiche che legittimano ogni tipo di elezione», conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Tredicenne morto a Gragnano, indagata anche la fidanzatina di Alessandro

ll ragazzo si suicidò a settembre 2022 Ragazzino morto dopo caduta della finestra: indagata anche la fidanzatina. Il primo settembre 2022, Alessandro Cascone, 13enne di...

Ex Ilva, Acciaierie d’Italia verso l’amministrazione straordinaria

Ma Arcelor Mittal accusa: grave violazione dell’accordo di investimento Il dado è tratto: Acciaierie d’Italia va verso l’amministrazione straordinaria. Ma all’orizzonte si prospetta un duro...