Uccide la madre a colpi di pistola e si suicida: tragedia nel Casertano

A scoprire il dramma un parente

Ha ucciso con un colpo di pistola l’anziana madre da tempo costretta a letto perché molto malata, poi ha puntato l’arma contro la sua testa e si è suicidato. E’ accaduto a Vairano Patenora, nel Casertano. Il responsabile dell’omicidio-suicidio è un 44enne, che quando sono giunti i soccorsi era ancora vivo, poi è morto mentre i sanitari del 118 tentavano di rianimarlo.

Pubblicità

La tragedia si è consumata nell’abitazione di via Greci in cui l’uomo viveva con la madre 67enne, da tempo affetta da una grave malattia, e le cui condizioni si erano aggravate di recente; proprio quest’ultima circostanza – ipotizzano i carabinieri che indagano – potrebbe aver portato l’uomo alla disperazione, provocando il raptus omicida. Il 44enne faceva lavori saltuari.

A scoprire il dramma un parente che stamattina era andato a trovare l’anziana donna con il figlio; sul posto sono giunti i soccorsi e i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Capua, che hanno avviato le indagini.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Fondi Fsc, il Governo si opporrà al ricorso di De Luca alla Consulta

Continua il braccio di ferro tra Palazzo Santa Lucia e Chigi Il governo resisterà nel giudizio davanti la Corte Costituzionale rispetto al ricorso in via...

Dichiara dati falsi per avere contributo Covid da 50 mila euro

Aveva dichiarato di aver svolto l'attività di parrucchiere, ma non era vero Avrebbe comunicato all’Agenzia delle Entrate un calo del fatturato della sua attività di...