La droga dall’Olanda per rifornire le piazze di spaccio di Torre Annunziata | Video

Tredici persone sono finite in carcere e 3 agli arresti domiciliari

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali nei confronti di 19 persone – 13 sottoposte alla misura della custodia in carcere, 3 a quella degli arresti domiciliari, 3 al divieto di dimora in Campania – gravemente indiziate dei reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti nonché di importazione, cessione ed illecita detenzione di droga.

Pubblicità

In particolare, all’esito di articolate indagini, sarebbe stata ricostruita l’attività di un’associazione, con base operativa in Napoli e provincia, finalizzata all’importazione dall’estero, soprattutto dall’Olanda, ed alla successiva commercializzazione sul territorio nazionale di droga.

Lo stupefacente sarebbe stato dapprima occultato in doppifondi ricavati nei veicoli utilizzati per il trasporto, per poi essere distribuito all’ingrosso attraverso una fitta rete di sodali che si sarebbero occupati, a vario titolo, delle consegne e dei trasferimenti di denaro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Tale articolato sistema avrebbe garantito un costante rifornimento di droga attraverso ingenti carichi di stupefacente provenienti dall’estero e destinati ad essere rivenduti sul territorio di Torre Annunziata. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati circa 121 kg di cocaina ad opera del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-finanziaria di Napoli.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

L’ex parroco innamorato ora si butta in politica: «mi candido a sindaco»

don Antonio: obbligo della gratitudine nei confronti della comunità «Sarà dura, ma sento l’obbligo della gratitudine nei confronti di una comunità che mi ha sempre...

Promise assunzione allo Stato Pontificio: falso carabiniere condannato

Accusato di truffa ed estorsione aggravata Il tribunale di Napoli Nord ha condannato per truffa ed estorsione aggravata ad undici anni di reclusione il 36enne...