Il marito la colpisce ripetutamente e sviene, i figli chiedono aiuto: 43enne violento denunciato

È accaduto in un’abitazione di Portici

L’ultimo colpo, alla testa, sferrato dal compagno violento l’ha fatta svenire e lui, per rianimarla, l’ha sistemata nella vasca da bagno e le ha spruzzato dell’acqua in faccia: è quanto accaduto in un’abitazione di Portici, in provincia di Napoli, abitata da una famigliola di ucraini giunti in Italia nel 2016.

Pubblicità

A chiedere aiuto ai carabinieri, dopo l’ennesima lite culminata in aggressione, uno dei figli della coppia. I due, un bambino di 13 anni e una ragazza di 18, anche loro vittime della furia del padre. L’uomo, che ha 43 anni, è stato bloccato e denunciato per maltrattamenti.

Nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento di allontamento dall’abitazione di famiglia e un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese. Sia la donna, una 39enne, che i suoi figli, anche loro ucraini e giunti in Italia nel 2016, sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche del 118, intervenuto su richiesta dei militari.

Setaro

Altri servizi

Reati tributari: sequestri per 800mila euro a società nel Napoletano

Il rappresentante legale indagato per omesso versamento di ritenute Il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha dato esecuzione ad un decreto di...

Quaranta truffe per 200mila euro: due persone in manette

Indagini in corso per identificare i complici A Napoli, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Osimo (Ancona), insieme ai colleghi delle...