Spaccio terra-mare sulla spiaggia nel Napoletano: 30enne arrestato

La droga nascosta nel motore fuoribordo

Un metodo particolare per lo spaccio di droga quello escogitato da un 30enne di Giugliano, in provincia di Napoli. La droga da smerciare era nascosta nel motore fuoribordo di una barca in secca sulla sabbia del litorale di Varcaturo. I carabinieri della stazione locale – in abiti civili – lo hanno osservato a lungo, nascosti a debita distanza.

Pubblicità

Il suo percorso sempre identico, dalla strada attraversava la spiaggia fino all’imbarcazione utilizzata come deposito per la cocaina. I carabinieri hanno trovato nella calotta del fuoribordo 10 dosi di cocaina e materiale per il confezionamento. Nelle tasche del 30enne, invece, 124 euro in contante ritenuto provento illecito. L’uomo è ora ai domiciliari, con l’accusa di detenzione di droga a fini di spaccio.

Setaro

Altri servizi

Ue, Sangiuliano a Bruxelles: «Ia, serve equilibrio con il rispetto dell’umano»

Il ministro: «La creatività è soltanto un’attività umana, non può essere riconosciuta alle macchine» Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha partecipato a Bruxelles, ai...

Castellammare, D’Apuzzo: «Uniti dalla stessa visione di città, cittadini al nostro fianco»

Il candidato sindaco del centrodestra ha inaugurato il comitato elettorale Taglio del nastro al civico 150 di corso Vittorio Emanuele a Castellammare di Stabia dove,...