Federproprietà Napoli

Camorra: chiede pizzo a ristoratore, estorsore in carcere

Pubblicità

Il 34enne arrestato dalla polizia: incastrato dalle telecamere

Avrebbe preteso dal titolare di un ristorante di Casoria il pagamento del pizzo, da “onorare” tre volte l’anno alle classiche scadenze di Natale, Pasqua e Ferragosto. E’ l’accusa a carico del 34enne Massimo Maione, arrestato dalla Polizia di Stato (Squadra Mobile e Commissariato di Afragola) per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Il tentativo di estorsione – è emerso dalle indagini – sarebbe avvenuto nel luglio scorso; Maione è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del ristorante, che lo riprendono mentre entra e dopo quando lascia il locale.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Camorra, al via processo contro il clan Mallardo: 31 imputati a Napoli

Raffica di richieste rito abbreviato Vede alla sbarra trentuno imputati, tra presunti elementi di vertice e gregari, il maxi processo al clan Mallardo che ha...

Caso Kercher, Sollecito: «Mi hanno devastato la vita ma nessuna scusa»

Ricorso in Cassazione sulle responsabilità del pm «Hanno devastato il mio futuro, compromesso la mia immagine. Hanno fatto a pezzi anche la mia famiglia, mettendola...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook