Federproprietà Napoli

Napoli, scacco alla mala delle ‘Case Celesti’: eseguite 6 ordinanze per il clan Marino

Pubblicità

Le indagini avviate al fine di catturare l’allora latitante Roberto Manganiello

Sei ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli a carico di altrettanti esponenti del clan Marino operante nei quartieri napoletani di Secondigliano e Scampia, in particolare nella zona popolare conosciuta come ‘Le Case Celesti’.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Si tratta di Crescenzo Marino, nato a Napoli il 18.03.1997, Maddalena Imperatore, nata a Napoli il 31.12.1982, Lorenzo Celentano, nato a Napoli il 3.05.1995, Mariano Isaia, nato a Napoli il 4.01.1975, Raffaele Barretta, nato a Napoli il 03.07.1979, Mario Attrice, nato a Napoli il 22.05.1983, tutti ritenuti gravemente indiziati del reato di cui all’art. 416 bis.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Napoli, sezione distrettuale Riesame Provvedimenti Restrittivi Libertà Personale e Sequestri, a seguito del riscorso presentato dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia ed è divenuto esecutivo dopo la dichiarazione di inammissibilità del ricorso in Cassazione presentato dagli indagati.

Ad eseguirlo gli agenti della Squadra Mobile e dei commissariati Scampia e di Giugliano-Villaricca. La complessa attività investigativa era stata avviata al fine di catturare l’allora latitante Roberto Manganiello, colpito da provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Napoli perché gravemente indiziato dei reati di duplice omicidio aggravato dal metodo mafioso, porto abusivo e detenzione illegale di armi.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Gli anarchici rivendicano l’attacco al diplomatico italiano a Berlino

La minaccia: «Vogliamo che politici, giudici, poliziotti si sentano insicuri» Gli anarchici tedeschi della Cellulla uccelli neri (‘Zelle schwarzer Vögel’) rivendicano l’attacco incendiario nella notte...

Anarchici, telefonata annuncia nuove azioni: «A Bologna un grave attentato»

Missiva contro la premier Meloni e il ministro Crosetto «A Bologna ci sarà un grave attentato, in relazione ai fatti di Cospito». E’ questo il...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook