Federproprietà Napoli

Sporcizia, grasso e cattivo odore: chiuso ristorante etnico a Napoli

Pubblicità

Dopo una segnalazione alla polizia locale nel centro storico

La Polizia Locale di Napoli, nell’ambito dei servizi disposti per la tutela della salute, in seguito ad una precisa segnalazione, ha svolto controlli presso un frequentato ristorante etnico del centro storico cittadino in via Montesanto.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nel corso delle operazioni gli agenti appartenenti all’Unità Operativa Avvocata hanno eseguito verifiche sull’idoneità dei prodotti alimentari e delle materie prime utilizzate per la preparazione delle pietanze, nonché sul corretto rispetto della disciplina del settore alimentare al fine di prevenire possibili situazioni di intossicazioni alimentari. Sono stati rilevati locali e attrezzature in pessime condizioni igienico sanitarie, dove sporcizia, grasso e cattivo odore erano ovunque.

Gli agenti hanno contestato quindi al titolare, un cittadino pakistano, sanzioni per oltre 8000 euro, rilevando, oltre all’evidente mancata pulizia del ristorante, la non conformità delle autorizzazioni amministrative, la non corretta gestione dei rifiuti prodotti, l’assenza delle autorizzazioni relative alle installazioni pubblicitarie esterne.

Gli agenti della Polizia Locale hanno richiesto, inoltre, l’intervento del personale dell’Asl del servizio Sian Prevenzione Collettiva che, confermando la situazione di estremo degrado hanno disposto l’immediata sospensione dell’attività per “Grave Rischio di Contaminazione Crociata”, ovvero il pericolo che gli agenti patogeni o sostanze pericolose passino da un cibo o una superficie all’altro.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Le mani dei Moccia sui ristoranti di Roma: condannati il boss Angelo e altri 4

Uno degli imputati è stato assolto Gestivano alcuni ristoranti del centro di Roma. Per questo cinque appartenenti al clan di stampo camorristico dei Moccia sono...

Ucraina, azienda italiana pronta a salvare gratis il patrimonio archivistico di Kiev

La volontà espressa in una lettera all’ambasciatore ucraino in Italia Un’azienda italiana è pronta a salvare gratuitamente l’ingente patrimonio archivistico dell’Ucraina. In una lettera all’ambasciatore...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook