Pompei, ritrovata intatta tartaruga con il suo uovo dopo 2mila anni

Trovata con zampe e coda intatte tra i resti di un’abitazione

Una nuova scoperta a Pompei, dove gli archeologi hanno trovato una tartaruga di terra ancora intatta. Con il suo uovo mai deposto, presenta zampe e coda ancora visibili. Si trovava a mezzo metro di profondità sotto il pavimento di una bottega in Via dell’Abbondanza.

Pubblicità

Qui gli archeologi dell’Università Orientale di Napoli, assieme alla Freie Universitat di Berlino e all’Università di Oxford, stanno analizzando i resti di un’abitazione di lusso che venne rasa al suolo a causa del terremoto del 62 a.C. e annessa alle Terme Stabiane.

La tartaruga si sarebbe introdotta nella casa dove si era scavata la tana in cui deporre il proprio uovo ma, ha spiegato l’antropologa Valeria Amoretti, «non ci è riuscita e questo potrebbe averle causato la morte».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Un ritrovamento “che apre una finestra sugli ultimi anni della città nei quali l’intera Pompei si era trasformata in un grande, pulsante, cantiere edilizio”, ha commentato il direttore del Parco archeologico Gabriel Zuchtriegel.

Stupito anche il ministro della cultura Dario Franceschini: “Pompei è uno scrigno di storia che affascina il mondo”. Ora, le ricerche sul carapace proseguiranno in laboratorio. (foto Ciro Fusco/Ansa)

Setaro

Altri servizi

Diana morta di stenti, Alessia Pifferi comincia uno sciopero della fame

L'avvocato: «Non fa altro che piangere» A 8 giorni dalla sentenza di condanna all’ergastolo, Alessia Pifferi ha deciso di fare lo sciopero della fame. «Sta...

Morto schiacciato da una lastra, la famiglia: «Lavorava in nero»

«Faremo di tutto affinché giustizia venga fatta» Lavorava in nero il 21enne Alessandro Panariello, che è morto in un incidente avvenuto a Scafati, in provincia...