Camorra, omicidio boss Reale: arrestati mandanti e killer

L’omicidio avvenne nel 2009 a San Giovanni a Teduccio

Tredici anni dopo l’omicidio del boss Patrizio Reale arriva la svolta. Gli agenti di polizia hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 5 indagati gravemente indiziati del reato “di concorso in omicidio, aggravato anche dal metodo mafioso e dall’agevolazione dell’organizzazione di appartenenza” commesso in danni di Patrizio Reale ras dell’omonimo clan, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio l’11 ottobre del 2009.

Pubblicità

Sono 5 le persone indagate dal provvedimento cautelare:

  1. DE MAIO Armando, nato a Napoli il 26.03.1991;
  2. D’AMICO Luigi, nato a Napoli il 27.01.1969;
  3. D’AMICO Gennaro, nato a Napoli il 17.07.1974;
  4. D’AMICO Salvatore, nato a Napoli l’1.08.1973;
  5. CIRIELLO Ciro, nato a Napoli il 13.02.1986.

Per lo stesso reato è stata contestualmente eseguita un’ordinanza restrittiva, emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, su richiesta della Procura presso quel Tribunale, nei confronti di un ulteriore indagato all’epoca minorenne.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Uccisa e lasciata in un carrello a 17 anni: perizia psichiatrica per il cingalese

I genitori della ragazza: «Lo vogliono far passare per infermo mentale» Uccisa a 17 anni, chiusa in un sacco e lasciata in un carrello della...

Acerra, il consiglio comunale a sostegno degli agricoltori

Misure a favore della categoria votate all’unanimità dei presenti Il consiglio comunale a fianco degli agricoltori locali. È quanto emerso nel corso dell’Assise di questa...