Federproprietà Napoli

Duello omicida ad Acerra, carabinieri arrestano un 17enne

Pubblicità

Il minorenne guidava lo scooter con Di Balsamo a bordo

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Acerra avvenuto venerdì mattina. I militari del Nucleo Investigativo del gruppo carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto, emesso dal pm della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, nei confronti di un 17enne, perché in concorso Pasquale Di Balsamo, 22enne di Acerra (deceduto), è gravemente indiziato dei reati di omicidio aggravato e porto illegale di armi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, allo stato hanno documentato che il 17enne, nelle prime ore del 29 aprile scorso, era alla giuda di un motoveicolo con a bordo Di Balsamo, entrambi con il volto coperto da maschere di carnevale.

Lo scooter nel comune di Acerra avrebbe affiancato la vettura condotta da Tortora Vincenzo, 21enne, acerrano, e a quel punto Di Balsamo e Tortora si sarebbero colpiti l’un l’altro con armi da sparo illegalmente detenute, ferendosi in maniera reciproca e decedendo entrambi poco dopo per le lesioni riportate.

Il gip all’esito dell’udienza di convalida del provvedimento di fermo, ha riconosciuto i gravi indizi di colpevolezza nonché le esigenze cautelari disponendo la custodia del 17enne in un istituto penitenziario minorile.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Da Chigi al Colle, la montagna di menzogne vacilla e la frana s’avvicina. Facciamo gli scongiuri

Procura di Bergamo e Tar del Lazio condannano Ministro, Cts e Aifa. I virologi si beccano come i polli di Renzo e si preparano...

Achille Lauro e Clementino, concerto speciale per i bimbi del Santobono

Pomeriggio di canzoni e spensieratezza per i piccoli in cura Achille Lauro e Clementino insieme per regalare sorrisi e un pomeriggio di spensieratezza ai bambini...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook