Federproprietà Napoli

Scuola in presenza solo per i bimbi vaccinati: è polemica. Zaia: «Discriminatorio». De Luca chiede la Dad per tutti

Pubblicità

Zaia annuncia proposte per le quarantene nella scuola

La proposta di passare alla didattica a distanza per i soli bambini non vaccinati sta dividendo l’Italia ma anche i governatori. Contro questa decisione si sono schierati apertamente Luca Zaia e Vincenzo De Luca. Secondo Zaia la decisione di «mandare in dad i bambini non vaccinati, in un regime di non obbligatorietà, è discriminatorio». «Porteremo una proposta al Tavolo nazionale delle Regioni che modifica le regole rispetto alla durata delle quarantene e di chi dovrà farle, rispetto alla situazione vaccinale» ha affermato il presidente del Veneto.

Il governatore della Campania: «Misura odiosa»

Pubblicità Federproprietà Napoli

Sulla stessa linea d’onda il presidente della Regione Campania che si è detto contrario. «Mi sembrerebbe una misura tanto odiosa e discriminatoria, quanto ingestibile. Credo che si debbano prendere misure semplici ed equilibrate, con l’obiettivo di aprire le scuole in presenza quanto prima e per sempre».

«Nel quadro attuale di diffusione del contagio – ha detto ancora De Luca – fra i giovanissimi, mi parrebbe una misura equilibrata e di grande utilità il semplice rinvio del ritorno a scuola. Prendere 20/30 giorni di respiro, consentirebbe di raffreddare il picco di contagio – che avrà a gennaio probabilmente un’altra spinta – e di sviluppare, in questi giorni, la più vasta campagna di vaccinazione possibile per la popolazione studentesca. Non sarebbe di certo una misura ideale, ma consentirebbe di riprendere a breve le lezioni in presenza con maggiore serenità per gli alunni, per le famiglie, per il personale scolastico».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Recovery e Pnrr, almeno stavolta il Governo rispetti il Sud

In piazza a Napoli anche un idolo della musica internazionale da 26 dischi d’oro e 8 dischi di platino a protestare contro il Governo. Sì,...

Il chirurgo arrestato si difende davanti al gip: «Interventi con sua tecnica senza anestesista sono legittimi»

Il legale: «Ha spiegato che era la società a lui riconducibile ad avere un contratto con la clinica e non il dottore» Ha risposto alle...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook