Beni confiscati, Zinzi: «Pnrr strumento per messaggio di legalità»

Il presidente della Commissione Anticamorra: «Incentivare una nuova sensibilità delle Amministrazioni sulla centralità dei beni confiscati»

«Il Piano nazionale di ripresa e di resilienza può rivelarsi un importante strumento per ripristinare un messaggio di legalità sui territori, attraverso l’opportunità data ai Comuni di valorizzare appieno i beni confiscati». Lo afferma il presidente della Commissione Anticamorra e Beni Confiscati della Regione Campania, Gianpiero Zinzi, a margine della seduta di oggi dell’Osservatorio regionale dei Beni Confiscati, di cui è componente.

Pubblicità

«Sul tema – spiega – avvieremo in Commissione speciale Anticamorra una serie di audizioni per coadiuvare gli Enti locali in queste fasi. Occorre incentivare una nuova sensibilità delle Amministrazioni comunali sulla centralità dei beni confiscati come veicolo di riscatto dei territori. In tale direzione è fondamentale l’ottima sinergia istituzionale avviata tra la Commissione e l’Assessorato regionale alla Legalità guidato dal Prefetto Mario Morcone».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Precipita da 3 metri d’altezza in un cantiere: 35enne deceduto nel Napoletano

È accaduto durante alcuni lavori di ristrutturazione Precipitato da un'altezza di tre metri, 35enne senza scampo nel Napoletano. Questa mattina l'uomo è stato portato, già...

Promise assunzione allo Stato Pontificio: falso carabiniere condannato

Accusato di truffa ed estorsione aggravata Il tribunale di Napoli Nord ha condannato per truffa ed estorsione aggravata ad undici anni di reclusione il 36enne...