Dl Trasporti, Caiata: «Approvato il mio ordine del giorno, priorità del governo alla tratta Taranto-Potenza-Salerno»

Caiata: «La Basilicata è sprovvista di uno scalo aeroportuale e contemporaneamente priva di una adeguata rete ferroviaria»

«Durante la giornata di ieri, il governo, ha accolto come raccomandazione il mio ordine del giorno al Dl Trasporti e Infrastrutture, con il quale chiedevo che la Basilicata avesse un ruolo di assoluta precedenza e priorità, per adeguare la tratta ferroviaria Taranto-Potenza-Salerno ai treni ad alta velocità. È doveroso premettere che la Basilicata è sprovvista di uno scalo aeroportuale e contemporaneamente priva di una adeguata rete ferroviaria per il transito dei treni ad alta velocità», lo dichiara il deputato di FdI Salvatore Caiata.

Pubblicità

«Va infatti rimarcato – prosegue – che la Basilicata ed il Molise sono le uniche due regioni italiane non servite da aeroporti a non avere neppure una rete ferroviaria adeguata ai treni di nuova generazione. La tratta Taranto-Potenza-Salerno che attraversa il territorio regionale lucano ha un altissimo tasso di pendolari ed una media di percorribilità di appena 50 km/h con tempi di percorrenza che vanno ben oltre le due ore per circa 150km».

«È fondamentale che il Governo riconosca questo stato di criticità della nostra regione e la stessa venga inserita negli interventi urgenti del suddetto decreto. Solo così – conclude Caiata – affiancando i progetti che la Regione Basilicata presenterà all’interno del PNRR potremo davvero dare una svolta alla logistica, al turismo, ai trasporti e alla crescita complessiva della Basilicata».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

De Luca dispone il commissariamento della Camera di commercio di Napoli

Scaduta la proroga, nominata Maria Salerno Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con decreto, ha disposto il commissariamento della Camera di Commercio di...

Avellino, l’ex sindaco Festa intercettato: «Dove c’è gusto non c’è perdenza»

Gianluca Festa è accusato di «sollecitazioni illecite» «Dove c'è gusto non c'è perdenza» dice il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, a uno degli imprenditori che...