Federproprietà Napoli

Napoli, Manfredi: «Partiremo dalla galleria Quattro Giornate e vigili in scadenza»

Pubblicità

Il sindaco: «Insieme alle strutture tecniche del Comune e a Cosenza abbiamo lavorato molto in queste ore per dare una risposta subito»

«I primi atti che noi faremo sono quelli che abbiamo già cominciato a fare: affrontare l’emergenza della Galleria Quattro Giornate e risolvere il problema dei nostri vigili che garantiscono un grande sforzo per strada nella gestione della viabilità». Saranno questi i nodi che «battezzeranno» la Giunta Comunale del nuovo sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Ad annunciarlo è proprio l’ex rettore dell’Università Federico II, che ha presentato il suo entourage nella suggestiva cornice della Sala dei Baroni al Maschio Angioino. «Per quanto riguarda la Galleria – spiega Manfredi – l’abbiamo trovata chiusa nelle ultime ore con un intervento dell’autorità giudiziaria. Insieme alle strutture tecniche del Comune e ad Edoardo Cosenza (neo assessore con delega a Infrastrutture e Mobilità ndr), che si è impegnato ancor prima di essere nominato, abbiamo lavorato molto in queste ore per dare una risposta subito».

Prioritaria anche la questione dei vigili in scadenza di contratto (terminerà domani): «Il corpo è già sottodimensionato e l’età media è estremamente alta, non possiamo permetterci di perdere più di 150 vigili» afferma il neo sindaco che poi inserisce un ulteriore step: «Interverremo subito anche su tutta una serie di opportunità progettuali rispetto alle quali stiamo già lavorando sui dossier. Saranno queste – conclude – le prime delibere che noi faremo in Giunta».

Patto per Napoli, Manfredi: «Lavoreremo per trovare le soluzioni tecniche e legislative»

Per quanto riguarda il «Patto per Napoli» Manfredi ha aggiunto: «Stiamo ragionando con i Ministri, c’è un grande impegno delle forze politiche. Lavoreremo per trovare le soluzioni tecniche e legislative che ci consentano di cominciare a dare delle risposte. C’è attenzione e disponibilità e la Finanziaria si chiude a fine dicembre» spiega l’ex rettore della Federico II, accompagnato in questa sfida anche da «una persona di assoluta autorevolezza come Pier Paolo Baretta (nominato assessore al bilancio ndr) che con il Mef si occuperà in maniera più specifica dell’argomento».

Leggi anche:  Vomero, consiglieri di opposizione: «Natale al buio, perché solo ora il comune si ricorda di potare gli alberi»
Pubblicità

«Napoli – conclude Manfredi – ha necessità di avere agibilità dal punto di vista finanziario che le consenta non solo di dare risposte ai cittadini ma anche di cogliere le opportunità che arriveranno con i fondi a disposizione».

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Guerriglia urbana a Napoli contro il lockdown, nove persone indagate

Sono nove le persone indagate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli per gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine all'esterno della sede della Regione...

Lavoro, Gogliettino (Ancal): «In Italia c’è il rischio di eutanasia occupazionale, no a misure solo assistenziali»

«Una delle priorità per la ripartenza dell’occupazione nel nostro Paese è quella di favorire il matching tra  imprese, formazione e lavoratori. In questo senso...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter