Federproprietà Napoli

Spaccio 2.0, Iannone (FdI): «Salerno da tempo non è più una città sicura»

Pubblicità

Il senatore: «Risse, baby gang, accoltellamenti e spaccio dicono che c’è una sofferenza profonda con quartieri ad alto rischio di esclusione sociale».

«La vasta operazione antidroga di oggi dice ancora una volta che la Salerno città sicura è una chimera presente nei telesproloqui patinati di De Luca e del Sindaco a sua insaputa Vincenzo Napoli». Lo dichiara il Senatore Antonio Iannone, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Antimafia commentando l’operazione dei carabinieri che ha portato all’arresto di 23 persone.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Risse, baby gang, accoltellamenti e spaccio – continua – dicono che a Salerno c’è una sofferenza profonda con quartieri ad alto rischio di esclusione sociale. Addirittura i guaglioni di via Irno avrebbero collegamenti con il cartello criminale di Secondigliano e quindi parliamo di camorra. Ringraziamo per il loro operato le forze dell’ordine e la magistratura ma c’è bisogno di Istituzioni politiche attente al tema della sicurezza che a Salerno è diventata una emergenza».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Aggredito dal branco dopo una lite: 40enne in prognosi riservata. Arrestate 4 persone

In manette quattro persone tra i 46 e i 31 anni per tentato omicidio Questa notte a San Vitaliano i carabinieri della compagnia di Castello...

L’epidemia ha causato una vittima di cui nessuno parla: l’Unione europea

Tra le vittime del Covid-19 c’è n’è una di cui nessuno intende parlare: l’Europa federale o meglio, la Commissione esecutiva e il suo sedicente...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Twitter

Facebook