Federproprietà Napoli

RdC, Roscani (GN-FdI): «Basta assistenzialismo occorre investire su politiche giovanili»

Pubblicità

Il presidente del movimento giovanile: «Il M5s ha realizzato un sistema di assistenzialismo che toglie dignità al lavoro»

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha denunciato 298 soggetti che avrebbero percepito il reddito di cittadinanza in maniera indebita. Tra i frodatori fiscali, c’è chi è evaso dagli arresti domiciliari per poter raggiungere i centri di assistenza e presentare domande per il sussidio, e chi ha presentato l’istanza mentre risultava addirittura detenuto.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«È inaccettabile, bisogna dire definitivamente basta agli innumerevoli scandali legati a questo fallimentare provvedimento voluto dal Movimento 5Stelle. La cronaca ci conferma sempre più spesso quanto questo strumento sia dannoso e pericoloso. Il M5s, invece di creare posti di lavoro e combattere la disoccupazione, ha realizzato un sistema di assistenzialismo che toglie dignità al lavoro».

Lo dichiara Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia.

«Basta assistenzialismo e politiche scellerate. Il governo Draghi cancelli immediatamente l’assegno grillino e investa questi soldi in politiche giovanili, per poter finalmente ricostruire questa Nazione in cui, per troppo tempo, sono stati ignorati i propri giovani».

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Calabria, quella terra stupenda dove sopravvive la cultura agro-silvo-pastorale

Storia, bellezze paesistiche e cultura eno-gastronomica e "lavori eroici" sono eccellenze di questa antica terra L’altopiano di monte Poro si affaccia sul golfo di Gioia...

Pozzuoli, dipendente positivo al Coronavirus: chiuso uffico comunale

«In via precauzionale dobbiamo chiudere per quindici giorni l'ufficio della Fiscalità Locale di via Campana, dove un nostro dipendente è risultato positivo al covid....

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook