Federproprietà Napoli

Coronavirus in Italia, 19.611 nuovi casi. Cala il numero delle vittime. Sale l’indice di positività

Pubblicità

In Italia i nuovi casi di Covid-19 sono 19.611. Lo segnala il bollettino odierno pubblicato dal ministero della Salute. Contagi in calo rispetto a ieri (23.839) ma c’è da segnalare il netto decremento dei tamponi effettuati: oggi sono 272.630. Ieri i test erano stati 357.154. Sale così il tasso di positività: oggi è 7,2%, ieri era al 6,6%. I contagi dall’inizione della pandemia arrivano a 3.532.057.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le regioni che presentano l’incremento maggore sono sempre Lombardia (3.520), Emilia Romagna (2.137) e Campania (2.095). In calo anche il numero delle vittime, oggi sono 297. Ieri erano 380. Il totale dall’inizio della pandemia è di 107.933. A oggi in Italia ci sono 573.235 attualmente positivi, 1.357 in più rispetto a ieri. Sono invece 2.850.889 i guariti e i dimessi, con un incremento nelle ultime 24 ore di 17.950 unità.

Sono 3.679 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 44 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 217 (ieri erano stati 264). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.701 persone, in aumento di 80 unità rispetto a ieri.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La Procura indaga sulla mancata nomina delle giunte delle Municipalità di Napoli

Non risultano persone iscritte sul registro degli indagati La Procura di Napoli sta indagando sulla mancata nomina delle giunte nelle Municipalità del capoluogo partenopeo: a...

Energia, l’allarme del Copasir: prezzi delle materie prime non torneranno a livelli pre-pandemia

Urso e Dieni ribadiscono «l’esigenza di un rafforzamento della cosiddetta intelligence economica a sostegno di un settore così decisivo» «Lo scenario attuale di incremento dei...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook