Covid-19, dall’Ema nuovo via libera al vaccino AstraZeneca. Aifa: «Da domani si ricomincia»

Il vaccino contro il Covid-19 di AstraZeneca è «efficace e sicuro». I benefici tratti dalla somministrazione del siero sono nettamente superiori ai rischi. Lo ha assicurato questo pomeriggio l’Ema, l’Agenzia Europea per il farmaco. A distanza di 3 giorni dalla sospensione della inoculazione in diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, l’antidoto anglo-svedese, dunque, riceve un nuovo via libera dall’Unione Europea.

Pubblicità

Il prodotto «non è associato all’aumento del rischio di eventi trombotici» ha affermato la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Coke, in conferenza stampa. «La conclusione scientifica a cui siamo arrivati offre ai Paesi le informazioni per prendere una decisione ponderata relativa all’uso del vaccino AstraZeneca nella loro campagna vaccinale», ha aggiunto Coke.

«Il numero dei casi di trombosi riscontrati nei vaccinati con AstraZeneca» è «sotto la media dei casi riscontrati normalmente nella popolazione». «Fino a ieri sono stati segnalati sette casi di coagulazione intravascolare e 18 casi di trombosi su quasi 20 milioni di persone vaccinate», ha sottolineato Sabine Strauss, a capo della commissione sulla sicurezza dell’Ema.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Sulla base delle evidenze disponibili – ha detto Coke – e dopo giorni di analisi approfondita dei report clinici dei risultati in laboratorio, delle autopsie e di ulteriori informazioni dagli studi clinici, non possiamo ancora escludere definitivamente un legame tra questi casi» di trombosi e effetti indesiderati «e il vaccino».

«Ciò che il Comitato (per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza, ndr) ha raccomandato è di aumentare la consapevolezza di questi possibili rischi assicurandosi che siano inclusi nelle informazioni sul prodotto attirando l’attenzione su queste possibili condizioni rare e fornendo informazioni agli operatori sanitari». Il che «aiuterà a individuare e mitigare ogni possibile effetto collaterale», ha specificato la direttrice che ha anche assicurato che verranno lanciati «ulteriori approfondimenti per capire di più» riguardo agli eventi avversi rari segnalati dopo la vaccinazione.

Parole che hanno confortato gli esperti italiani e da domani riprenderanno le vaccinazioni con AstraZeneca. «Sono venute meno le ragioni alla base del divieto d’uso in via precauzionale dei lotti del vaccino, emanato il 15 marzo 2021 – ha affermato Aifa -. Pertanto, domani, non appena il Comitato per i farmaci ad uso umano (Chmp) rilascerà il proprio parere, Aifa procederà a revocare il divieto d’uso del vaccino AstraZeneca, consentendo così una completa ripresa della campagna vaccinale a partire dalle ore 15».

Setaro

Altri servizi

L’Unione Taekwondo e Arti Marziali «apre» alla spada coreana

Fra Bergamo e Lonate Pozzolo stage internazionale di spada Coreana-Haedong Kumdo L’Unione Taekwondo e Arti Marziali, che ha a Torre Annunziata una delle sue società...

Gratteri contro Geolier: «Cantanti col mitra danno lezioni, non posso tacere»

Il procuratore torna sull'invito del cantante alla Federico II «Le mafie sono come un’azienda: hanno bisogno di pubblicità. Su Tik tok si fanno vedere ricchi...