Federproprietà Napoli

Covid-19, Miozzo si dimette e Curcio cambia il comitato tecnico scientifico

Pubblicità

Il Comitato Tecnico Scientifico, che si occupa di ‘consigliare’ il ministro della Salute Roberto Speranza nell’emergenza Covid-19, è stato completamente rinnovato in seguito alle dimissioni del Coordinatore Agostino Miozzo, che si è trasferito al Ministero della Pubblica Istruzione per collaborare con il ministro Patrizio Bianchi, mentre preparava gli scatoloni da portare via ha dichiarato “urbi ed orbi” che «il Cts è un inutile».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio» si legge in un comunicato «ha ritenuto opportuno razionalizzare le attività del CTS, al fine di ottimizzarne il funzionamento anche mediante la riduzione del numero dei componenti».

«In quest’ottica, saranno coinvolti esperti appartenenti non solo al campo scientifico-sanitario ma anche ad altri settori, come ad esempio al mondo statistico, matematico-previsionale o ad altri campi utili a definire il quadro della situazione epidemiologica e ad effettuare l’analisi dei dati raccolti necessaria ad approntare le misure di contrasto alla pandemia».

Del nuovo comitato farà parte il «Presidente del Consiglio Superiore di Sanità del Ministero della Salute (in qualità di coordinatore del Comitato), del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (in qualità di portavoce del Comitato), del Direttore scientifico dell’Istituto Nazionale per le malattie infettive ‘Lazzaro Spallanzani’, di un componente designato dal Presidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome, del Presidente del Comitato Etico dell’Istituto Nazionale per le malattie infettive ‘Lazzaro Spallanzani’, del Direttore Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, del Presidente dell’AIFA oltre che di un componente indicato dal Dipartimento della protezione civile».

Pubblicità

Tali profili potranno essere utilmente integrati con un esperto in materie giuridico-amministrative, cui affidare le funzioni di segretario verbalizzante del Comitato, nonché da altri tre esperti sia nelle materie attinenti alla sanità, sia in quelle statistico-matematiche.

Leggi anche:  San Giorgio a Cremano, giovane accoltellato per difendere un'amica
Leggi anche:  La cancel culture attacca anche in Messico con la rimozione della statua di Colombo

Il nuovo Comitato Tecnico Scientifico sarà dunque composto da: Silvio Brusaferro, Franco Locatelli, Sergio Fiorentino, Giuseppe Ippolito, Cinzia Caporale, Giorgio Palù, Giovanni Rezza, Fabio Ciciliano, Sergio Abrignani, Alessia Melegaro, Alberto Giovanni Gerli, Donato Greco.

«Bene il cambio del Comitato Tecnico Scientifico con il coinvolgimento finalmente di esperti di materie attinenti con il contrasto alla pandemia» ha affermato sui social Giorgia Meloni. «Cambio che certifica l’inadeguatezza del CTS che ha gestito la crisi nell’ultimo anno. Fratelli d’Italia chiede un ulteriore passo avanti con il coinvolgimento anche di rappresentanti del tessuto produttivo per meglio gestire chiusure e protocolli di sicurezza», conclude.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Fase 2, agenzie di viaggio e tour operator in ginocchio. De Negri: «Non abbiamo un ministro. Servono soldi»

Il 12 marzo scorso il premier Giuseppe Conte ha chiuso l’Italia per l’emergenza coronavirus, assicurando che il governo non avrebbe lasciato soli gli italiani...

Cultura e turismo, 10 miliardi di investimenti per far tornare l’Italia leader nel mondo

«Il processo di defiscalizzazione al 65% sulle donazioni liberali erogate a sostegno dell’arte e del patrimonio culturale del Paese, tasso più alto d’Europa in...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Twitter

Facebook