Rousseau, conclusa la votazione: il sì al Governo Draghi al 59,3%. Movimento spaccato in due

Si è conclusa la votazione sulla piattaforma Rousseau per decidere se il Movimento 5 Stelle dovesse appoggiare o no il nuovo Governo Draghi.

Pubblicità

Dopo 8 ore di votazioni, gli attivisti grillini hanno approvato l’adesione all’esecutivo di Unità nazionale chiesto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sono 44.177 le persone che hanno votato per il sì, il 59,3% del totale. I contrari sono stati 30.360 per una percentuale di 40,7%. I votanti sono stati 74.537 su una base di 119.544 iscritti aventi diritto di voto.

Una votazione per cui ci sono state notevoli polemiche nei giorni scorse anche per il quesito sottoposto ai grillini: «Sei d’accordo che il Movimento sostenga un governo tecnico-politico che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?». Dalle votazioni l’unico risultato certo è la spaccatura del Movimento 5 Stelle: 4 elettori su 10 avrebbero preferito restare all’opposizione.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Manca l’acqua a Capri, stop agli sbarchi: disagi nei porti di partenza

Lunghe code al Molo Beverello Lo stop allo sbarco dei turisti a Capri per l’emergenza idrica sta provocando conseguenze nei porti di partenza verso l’isola...

Al Sud investimenti pubblici e Pnrr spingono la crescita

Fitto: «Concreto cambio di passo della crescita economica ed occupazionale» Il Sud cresce e nel 2023 il Pil nel Mezzogiorno è salito dell’1,3% contro una...