Federproprietà Napoli

Schifone: «Quella di De Luca rischia di essere una cardvax arbitraria e pericolosa»

Pubblicità

De Luca, come un venditore di postal market, ha lanciato la sua cardvax, senza alcuna valutazione delle conseguenze giuridiche e comportamentali che può determinare.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Se è vero, infatti, come lui stesso ammette, che essa non ha alcun valore giuridico è evidente che può dare luogo a comportamenti discriminatori che possono sfociare in sopraffazioni o anche in aperti conflitti individuali e sociali. Delle due l’una, o non serve a niente perché nessuno ne riconosce una valenza di effetti, e dunque resta la solita sparata mediatica, oppure può determinare, al contrario, un’attribuzione arbitraria di requisito fondante di un diritto ad una fruizione di servizi o prestazioni altrimenti negati.

Il tutto per di più in una fase in cui, non solo il processo di vaccinazione è appena avviato e richiederà mesi, ma esso è ancora sperimentale almeno rispetto alla durata della permanenza delle coperture vaccinali, con conseguenze di incertezze di validità sulla stessa scadenza della pretesa cardvax. Insomma un’ennesima trovata pubblicitaria questa volta non solo inutile ma anche dannosa per gli effetti che può produrre.

Luciano Schifone
dirigente nazionale di Fratelli d’Italia
già europarlamentare e presidente del tavolo
del partenariato economico e sociale

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Nola, incidente stradale all’alba in moto: muore studentessa 23enne

Ferito anche l'amico che guidava la moto Un'altra giovanissima vita spezzata. Chiara Mastrojanni, studentessa di 23 anni, di San Paolo Bel Sito è morta all'alba...

Torre Annunziata, contratto firmato: in servizio 54 nuovi dipendenti

Il sindaco Vincenzo Ascione: «Giornata storica che segna un nuovo inizio. Boccata d’ossigeno per la macchina comunale» Questa mattina, i vincitori del corso-concorso Ripam-Formez, hanno...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook